Tu sei qui

Manutenzione Impianto Clima

Ricarica aria condizionata

 

 

 

Manutenzione dell'Impianto Clima

I nostri piani di manutenzione per il clima e l'igiene della tua auto


 

TAGLIANDO CLIMA

Anche l'impianto clima, come qualsiasi componente dell'auto è soggetto ad usura e rotture. Per questo motivo è importante sottoporre tutte le parti dell'impianto a regolare manutenzione nel tempo, per garantirne la massima efficienza e durata.  

Quando

Ogni 24 mesi

Perchè?

Ogni anno dal sistema di climatizzazione fuoriesce fino al 10% del refrigerante, anche da quelli nuovi. Per quanto normale, questo processo causa una riduzione della potenza di raffreddamento con il rischio di danni al compressore. Passando attraverso il filtro essiccatore il refrigerante viene privato dell'umidità e delle impurità, per cui anche questo filtro col tempo tende a perdere la sua efficacia e deve essere quindi sostituito. Il sovrainvecchiamento del filtro essiccatore può causare notevoli danni all'impianto di climatizzazione.

 
 
Quali interventi vengono eseguiti?
  • Controllo visivo di tutti i Componenti:

  • compressore
  • tubi di climatizzazione
  • cinghia compressore
  • Controllo della Funzionalità:

  • misurazione temperatura (prima dell’intervento)
  • misurazione temperatura (dopo l’intervento)
  • bassa pressione e alta pressione di esercizio 
  • funzionamento ventilazione abitacolo
  • peso del liquido recuperato
  • peso del liquido iniettato
  • Test Tenuta Impianto (controllo del vuoto)

  • Sostituzione del Refrigerante

  • Pulizia e Lavaggio esterna del Condensatore 

  • Sostituzione del Filtro Deidratatore

Fissa un appuntamento
 

 

RICARICA GAS IMPIANTO CLIMA
 
Una delle cause più frequenti di anomalie funzionali del sistema di climatizzazione è costituita dalle mancanze di tenuta nel circuito del refrigerante. L’impianto di climatizzazione è in un circuito chiuso ed in teoria non andrebbe mai ricaricato. Nella realtà invece, delle micro perdite disperdono lentamente ed impercettibilmente il quantitativo di gas refrigerante nel circuito, causando progressivamente una riduzione delle prestazioni dell'impianto di climatizzazione, fino al suo blocco totale, quando la pressione all'interno del circuito scende sotto una soglia prefissata. 

Queste micro perdite possono essere causate da più fattori:

  • Strade sconnesse, urti e vibrazioni che stressano i componenti del circuito 
  • Invecchiamento ed Indurimento delle Guarnizioni di tenuta in gomma
  • Micro-fessure causate da impatto con agenti esterni
  • Deterioramento dei punti di giunzione tra tubazioni rigide e parti in gomma

 

Come si capisce che l’aria condizionata ha bisogno di una ricarica

Nella maggioranza dei casi, quando il gas dell’aria condizionata sta per giungere a termine, il climatizzatore dell’auto emette dei cattivi odori e cala la sua capacità di riscaldare o raffreddare l’abitacolo. Se l’aria che fuoriesce non è più fredda e se il tempo necessario a rinfrescare l’abitacolo è troppo, sicuramente il tuo impianto di climatizzazione ha bisogno di un controllo e di effettuare la ricarica.
 

Come si trovano le perdite

Per poter determinare se la dispersione è causata da una mancanza di tenuta o da una normale perdita di refrigerante dovuta al tempo di funzionamento, è necessario effettuare un'accurata ricerca delle perdite sui seguenti componenti:

 

  Tutti i collegamenti e le tubazioni
  Compressore
  Condensatore e evaporatore
  Filtro Deidratatore
  Pressostato
  Raccordi di Service
  Valvola di espansione
 

 

Nei casi di perdite “normali”, possiamo renderci conto se il circuito presenta delle perdite effettuando test di "tenuta del vuoto", utilizzando questa specifica funzione della "stazione di ricarica", che inibisce la carica laddove rileva appunto delle perdite del circuito.

Ma non sempre è facile trovare la causa di una perdita nell’impianto di climatizzazione, soprattutto se siamo in presenza di micro-perdite ed il circuito tende a scaricarsi nel giro di 1 o 2 anni. Per individuare questo tipo perdite, si utilizza una soluzione di contrasto (tracciante) che viene immessa durante la ricarica. Questa sostanza contiene fluorescente attivo, la cui funzione è quella di produrre intorno al punto di fuoriuscita del gas, un alone fluorescente di colore giallo che è visibile attraverso l'uso di lampade UV. Ciò semplifica enormemente l'individuazione delle perdite, rendendo così possibile la loro riparazione.

 

Ricarica Clima

Quando

In caso di scarso rendimento dell'impianto

Perchè?

Un'insufficiente presenza di gas refrigerante all'interno dell'impianto di climatizzazione, non solo causa una riduzione della potenza di raffreddamento, ma può comportare anche il rischio di danni al compressore, con conseguenti danni economici per l'automobilista. 

 

 
Quali interventi vengono eseguiti?
  • Controllo della Funzionalità e del Rendimento

  • Test Tenuta Impianto (controllo del vuoto)

  • Ricarica Gas refrigerante 

  • Rabbocco Lubrificante Impianto

  • Immissione Liquido Tracciante fluorescente

 

Fissa un appuntamento

 


 

APPROFITTA DEL NOSTRO SERVIZIO

I tecnici delle “Officine Zito” sono certificati e formati per controllare e ricaricare il tuo impianto di climatizzazione. Possono effettuare la manutenzione generale dell'impianto di climatizzazione, verificare e ricaricare il gas e l'olio del compressore di raffreddamento, testare l'efficacia generale del dispositivo e applicare, ove necessario, un trattamento antibatterico.

 

L'Esperto Consiglia

  • Sia d'estate che d'inverno, accendi il climatizzatore per almeno 10 minuti ogni 15 giorni
  • Una volta l'anno richiedi un controllo di efficienza dell'impianto ed ogni 2 fai ricaricare il circuito di condizionamento
indietro

CONTATTACI PER UN CHECK-UP GRATUITO!

I nostri tecnici sono a tua disposizione per verificare lo stato di salute del tuo veicolo
e darti tutto il supporto di cui hai bisogno!

USUFRUISCI GRATUITAMENTE DEI NOSTRI SERVIZI PLUS

Eleva la qualità del tuo veicolo mettendolo al centro di una gamma di servizi gratuiti
a garanzia dell’efficienza e del risparmio.