Tu sei qui

Impianto a Metano

 

Impianto a Metano

Il vero Gas "Naturale"


 

 

 

Il Metano (o Gas Naturale CH4) è il carburante ecologico per eccellenza, fra i più abbondanti in natura. Non si ottiene attraverso processi di raffinazione, ma è pronto all'uso come carburante ecologico fin dall'origine. Nel Gas Naturale non sono presenti impurità, zolfo, composti di piombo o idrocarburi aromatici, quindi i livelli di emissioni inquinanti allo scarico sono bassissimi, con assenza di odori, particolato o residui di combustione.

Il metano viene venduto in kg: 1 chilogrammo di metano (alla pressione di 200 bar ed a una temperatura di 20°C), equivale a circa 1,64 litri di benzina.

 

COME FUNZIONA UN IMPIANTO A METANO?

Un impianto a Metano è costituito da due parti principali: Retrofit e Anteriore (vedi figura in alto):

  • Il Retrofit comprende: (1presa di carico, (2serbatoio
  • L'Anteriore comprende: (3) riduttore/vaporizzatore, (4) commutatore, (5) filtro del gas, (6) iniettori, (7) centralina elettronica, (8) sensori (pressione e temperatura gas).

Il riduttore/vaporizzatore ha il compito di vaporizzare ulteriormente il gas che arriva dal serbatoio e, gestendone la pressione, lo invia agli iniettori del gas. Questi ultimi, posti in prossimità degli iniettori a benzina, provvedono all'iniezione diretta del Metano nei cilindri. La gestione di tutti i componenti del “sistema” è affidata ad una centralina elettronica che dialoga con la ECU (centralina di gestione motore benzina), elaborandone i dati.

Il sistema fin qui descritto per sommi capi è denominato ad "iniezione gassosa sequenziale fasata" e ad oggi rappresenta lo “stato dell'arte” degli Impianti a Gas. La gestione elettronica di questo sistema viene interfacciata direttamente a quella del veicolo; questo permette l'elaborazione in tempo reale di tutti i parametri di funzionamento, rendendo così estremamente preciso il dosaggio del gas da immettere in ogni singolo cilindro. Tutto ciò consente di lasciare inalterati gli “standard di funzionamento” dettati dal costruttore del veicolo, sia in termini di funzionalità, che di normative anti-inquinamento.

Tutte queste sue caratteristiche consentono al sistema ad “iniezione gassosa sequenziale fasata” di soddisfare pienamente le nuove motorizzazioni presenti sul mercato (Euro4/ Euro5/ Euro6).

 


E' sufficiente mantenere ¼ di benzina nel serbatoio, da consumare comunque nell'arco di un paio di due mesi in quanto la benzina verde, se non utilizzata in questo lasso di tempo si decompone e può creare danni alla pompa benzina ed agli elettro-iniettori.

 

indietro

CONTATTACI PER UN CHECK-UP GRATUITO!

I nostri tecnici sono a tua disposizione per verificare lo stato di salute del tuo veicolo
e darti tutto il supporto di cui hai bisogno!

USUFRUISCI GRATUITAMENTE DEI NOSTRI SERVIZI PLUS

Eleva la qualità del tuo veicolo mettendolo al centro di una gamma di servizi gratuiti
a garanzia dell’efficienza e del risparmio.